Progetto: Reda Rewoolution Raid

Cliente: Reda Rewoolution®

Descrizione: l’ultima frontiera delle competizioni multi sport in versione invernale ed estiva si chiamava “Rewoolution Raid” Winter e Summer.

Rewoolution Raid Winter: non una semplice gara su neve, ma una vera e propria “caccia al tesoro a tempo” dove, a vincere, non è solo la prestanza fisica, ma anche lo spirito di gruppo, la strategia del team, la voglia di divertirsi.

Slalom, skicross, freeride e freestyle, sono le discipline che gli oltre 50 team partecipanti dovevano affrontare, tutte prove molto tecniche, ma nessuna obbligatoria. Per accumulare punti i partecipanti potevano scegliere anche solo di prendere parte ai check point e ai photo contest distribuiti sul territorio.

Fisico e tattica, quindi, calibrati secondo le proprie capacità. E così al Rewoolution Raid winter hanno potuto partecipare sportivi provetti e “wannabe” dell’ultima ora, chi a conquistare la migliore prestazione (e il miglior tempo) possibile e chi a “compensare” le prove tecniche facendosi fotografare dal proprio team sopra una vetta o davanti ai check point da trovare posti nel centro dei paesi, oppure nel bosco o dentro a un rifugio. E i photo contest? Niente di più facile. Nel mirino del fotografo (nell’attrezzatura obbligatoria del team era richiesta una macchina fotografica, un casco, un’artva, una sonda e una pala) ci sono finiti paesaggi, cibi e personaggi tipici, come un uomo con la pipa e un piatto di pizzoccheri, oltre all’autobus. Tutto serviva per accumulare punteggio. Il Rewoolution Raid era un modo diverso di vivere in gruppo una giornata sugli sci. La cosa più bella era proprio il fatto che a partecipare erano dei team (composti da tre persone) e che a ideare la strategia era il gruppo stesso. Per questo c'era un pre-gara molto importante. Il format era noto, ma il percorso rimaneva segreto e veniva comunicato solo il pomeriggio prima della gara, a impianti già chiusi, tramite la consegna di un road book.

Rewoolution Raid Summer: stesso format dell’inverno, ma con discipline estive quali: mountain bike, trail running, orienteering, arrampicata, canoa….

I Raid invernali sono stati organizzati nei comprensori del Dolomiti SuperSki e Livigno, mentre quelli estivi nell’alto Garda e a Bergamo.

In entrambe le stagioni si gareggiava anche per conquistarsi l’ambito premio: un viaggio in Nuova Zelanda.